Immigration Day – martedì 2 ottobre

Immigration Day – martedì 2 ottobre

In collaborazione con NAGA – onlus fondata nel 1987 che si occupa dell’assistenza e della tutela dei diritti di cittadini stranieri – e Piccolo Teatro di Milano, il Festival dedicherà la giornata di martedì 2 ottobre a uno dei temi più attuali, difficili e dibattuti del nostro tempo, i flussi migratori.

Per l’occasione, al Piccolo Teatro Studio Melato verrà presentato in anteprima italiana It Will Be Chaos – Sarà il caos di Lorena Luciano e Filippo Piscopo, documentario prodotto dal canale statunitense HBO e trasmesso in occasione del Word Refugee Day, che narra la crisi dei rifugiati che attraversano il Mediterraneo, attraverso le storie di forza e resilienza dei richiedenti asilo e degli italiani che si trovano a fronteggiare il massiccio afflusso di migranti.
It Will Be Chaos evidenzia alcuni dei preoccupanti populismi anti-immigrati che attraversano il nostro tempo, senza tralasciare le difficoltà e gli ostacoli che i rifugiati incontrano dopo aver raggiunto le coste dell’Europa.

La proiezione del film sarà lo spunto per un incontro che, oltre ai registi, coinvolgerà diverse personalità che si occupano quotidianamente del tema dell’immigrazione.

Nel corso della giornata, l’autore e attore Massimiliano Loizzi porterà in scena al Piccolo Teatro lo spettacolo teatrale Il matto 3, che racconta il naufragio di un peschereccio partito dalle coste libiche, avvenuto al largo di Lampedusa nell’ottobre 2013.

 

INFORMAZIONI UTILI

Martedì 2 ottobre
al Piccolo Teatro Studio Melato

Alle 19.00: la proiezione di It Will Be Chaos – Sarà il caos di Lorena Luciano e Filippo Piscopo
Alle 22.00: Il matto 3 di Massimiliano Loizzi

 


La collaborazione tra Milano Film Festival e NAGA nel corso di questi ultimi dieci anni ha dato vita a progetti di informazione e sensibilizzazione alla portata di tutti, aprendo le porte del Festival ai cittadini stranieri, a dimostrazione che la proposta culturale di un Paese è una pratica di accoglienza e gli spazi del cinema possono diventare luoghi d’integrazione quotidiana.