Quali premi verranno assegnati durante questa edizione di Milano Film Festival?

Ma soprattutto, chi li assegnerà?

La composizione delle giurie richiede impegno ed è di centrale importanza, perché permette di dare vita a uno scambio di opinioni che stimola il confronto tra pubblico e personalità di spicco della cinematografia internazionale.

Di seguito trovate i premi di questa ventitreesima edizione e le giurie.

PREMIO PER IL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO

 

Quest’anno i lungometraggi iscritti sono stati circa 300.

Il comitato di selezione sta visionando e scegliendo film iscritti, perché saranno 8 i titoli che prenderanno parte alla competizione. Gli autori come ogni anno saranno invitati a Milano in occasione del Festival, dove presenteranno il proprio film e incontreranno il pubblico, dentro e fuori la sala.

PREMIO PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

 

Questa edizione del concorso cortometraggi ha visto circa 1300 giovani registi con meno di 40 anni iscrivere altrettanti film della durata massima di 30 minuti.

Il comitato di selezione sta visionando e scegliendo i corti iscritti. Al termine della selezione, i registi saranno invitati a partecipare al Festival, dove avranno l’occasione di incontrerare più da vicino il pubblico.

null
Giuria

Terzo Segreto di Satira

I cinque autori del collettivo satirico fondato nel 2011 – Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Andrea Fadenti, Andrea Mazzarella e Davide Rossi – si conoscono alle Scuole Civiche di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano nel 2009. Dopo i successi raccolti su YouTube, il collettivo satirico debutta al cinema lo scorso maggio con il primo film, Si muore tutti democristiani.

PREMIO GRAZIE MAESTRO!

 

Premio dedicato alle imprescindibili professioni del cinema della produzione audiovisiva; a tutti i professionisti del cinema che, solitamente, non si trovano sotto la luce dei riflettori, ma sono invece fondamentali nella realizzazione delle produzioni audiovisive e che il Festival vuole raccontare e premiare.

La prima edizione del Premio omaggerà Lamberto Caimi, classe 1930, storico direttore della fotografia di molti film di Ermanno Olmi, Duccio Tessari, Alberto Lattuada e Carlo Lizzani, per citarne alcuni.

PREMI APRILE

 

Sono i riconoscimenti assegnati dai fondatori di esterni, ideatori e organizzatori del Milano Film Festival, al cortometraggio e lungometraggio più rappresentativo e significativo delle scelte artistiche del Festival.

Sono il Premio Aprile per il miglior cortometraggio e il Premio Aprile per il miglior lungometraggio.

PREMIO ALLA MIGLIORE ANIMAZIONE

 

Assegnato dal gruppo di selezionatori dell’Animazione al film più rappresentativo dell’edizione e delle scelte artistiche del Festival relative al mondo dell’animazione.

PREMIO DEL PUBBLICO

 

Al termine di ogni proiezione, il pubblico avrà la possibilità di votare il lungometraggio e il cortometraggio preferito, che verrà premiato durante la cerimonia finale.

PREMIO DELLO STAFF

 

Anche lo staff del Festival partecipa alla premiazione selezionando tra i film in concorso il cortometraggio più amato.