Immigration day

in collaborazione con

Nato dieci anni fa, l’Immigration Day torna quest’anno con un film e un monologo teatrale per dare attenzione al fenomeno dei flussi migratori.

Per l’occasione, dopo la proiezione del cortometraggio Six Years Old Needs a Mother di Tomaso Mannoni, viene presentato It Will Be Chaos – Sarà Il Caos di Lorena Luciano e Filippo Piscopo, documentario prodotto dal canale statunitense HBO per il Word Refugee Day, che segue un eritreo sopravvissuto al tragico naufragio di Lampedusa nel 2013 e una famiglia siriana bloccata a Smirne che punta al corridoio balcanico. Due vicende per trovare una prospettiva umana su persone diverse, ma con un sogno comune: fuggire drammi nei paesi d’origine, raggiungere l’Europa.

A seguire, i due registi italiani saranno in sala per il dibattito coordinato da Naga.

A chiudere la serata, l’autore e attore Massimiliano Loizzi porta in scena Il matto 3, un monologo dedicato al naufragio del peschereccio partito dalle coste libiche, avvenuto al largo di Lampedusa nell’ottobre 2013.

Informazioni utili

Martedì 2 ottobre al Piccolo Teatro Studio Melato

Alle 19.00: la proiezione di It Will Be Chaos – Sarà il caos di Lorena Luciano e Filippo Piscopo
Alle 22.00: Il matto 3 di Massimiliano Loizzi

La collaborazione tra Milano Film Festival e Naga nel corso di questi ultimi dieci anni ha dato vita a progetti di informazione e sensibilizzazione alla portata di tutti, aprendo le porte del Festival ai cittadini stranieri, a
dimostrazione che la proposta culturale di un Paese è una pratica di accoglienza, che gli spazi del cinema possono diventare luoghi d’integrazione e che il fenomeno migratorio non è una minaccia, ma un’opportunità.