I vincitori del Milano Film Festival 2014

Premio Miglior Lungometraggio
ex aequo
THE TRIBE di Myroslav Slaboshpytskiy / UKR / 2014 / 132' 
NAVAJAZO di Ricardo Silva / MEX / 2013 / 75'

Abbiamo avuto una lunga conversazione, appassionata e arricchente, sui tutti i film in concorso, ma due film in particolare hanno attirato la nostra più vibrante attenzione. E' con grande entusiasmo che premiamo due film che mettono in discussione i confini, le estetiche e i concetti, due isole assolute, impalate nel nostro tempo, che vanno oltre ogni genere.

Menzione speciale alla performance di
KT GORIQUE in BROOKLYN di Pascal Tessaud

La giuria ha deciso di menzionare la performance straordinaria di una relazione unica e speciale che potenzia ogni inquadratura del film: KT Gorique e Pascal Tessaud in Brooklyn

Giuria: Giuseppe Genna (autore, Italia), Yann Gonzalez (regista e vincitore del concorso lunghi MFF2013, Francia), Salette Ramalho (membro del comitato di selezione del festival Curtas di Vila do Conde, Portogallo)
____________________________________

Premio Miglior Cortometraggio
SMILE, AND THE WORLD WILL SMILE BACK di Famiglia Al-Haddad, Yoav Gross, Ehab Tarabieh / ISR / 2014 / 20´ 

Per la rappresentazione urgente e dignitosa della situazione in Cisgiordania, così come viene vissuta dai Palestinesi comuni, oltre la retorica dei politici e dei media internazionali, e per la dimostrazione potente del modo in cui il cinema può modulare le situazioni della vita reale con economia e generosità. Conferiamo il Premio Miglior Cortometraggio a Ehab Tarabieh, Yoav Gross e la famiglia al-Haddad per Smile, and the World Will Smile Back.

Menzione Speciale a
XENOS di Mahdi Fleifel / GBR / 2013 / 13´ 

Per il ritratto intenso e allo stesso tempo riservato della realtà della vita quotidiana di un rifugiato ad Atene, e degli effetti della crisi finanziaria, politica e sociale greca sui più vulnerabili, conferiamo una Menzione Speciale a Mahdi Fleifel per il film Xenos.

Giuria
: LUX - Artists Moving Image
____________________________________

Premio Aprile
COMANDANTE di Enrico Maisto / ITA / 2014 / 70´

Un documentario intimo e privato che sa essere pubblico e politico, dove l’indagine su un’amicizia dei padri diventa una riflessione su ferite ancora vive nella memoria di Milano e del paese. Enrico Maisto, nella sua ricerca, ha trovato un’altra prospettiva, personale e inattesa, per raccontare gli Anni di piombo. Mettendosi in discussione, senza il timore di osare, seguendo il ritmo imprevisto in cui si svela la realtà.

Menzioni Speciali a
GRAND CANAL by Johnny Ma / CHN / 2013 / 19´
SMILE AND WORLD WILL SMILE BACK di Famiglia Al-Haddad, Yoav Gross, Ehab Tarabieh / ISR / 2014 / 20´ 

Due poli opposti del fare cinema. Da un lato il documentario SMILE AND THE WORLD WILL SMILE BACK, testimonianza urgente di una resistenza civile e politica, raccolta dalle vittime in diretta, e capace di condensare il potere simbolico di un conflitto del presente, dall’altro la forza internazionale del cinema in Grand Canal nel mostrare un affetto paterno indimenticabile.
____________________________________

Premio del Pubblico – Lungometraggio
COME TO MY VOICE di Hüseyin Karabey / TUR / 2014 / 105´

Premio del Pubblico – Cortometraggio
ESA MUSICA di Dario Vejarano / COL / 2013 / 27´
____________________________________

Premio Staff Milano Film Festival
SOLO REX di François Bierry / BEL / 2014 / 23´

Per la dolcezza con la quale è narrato un romanzo picaresco, l'amicizia tra due soggetti diversi e il reciproco raggiungimento dell'apertura alla vita e della maturità. Per il surreale e il grottesco, agiti in campo a definire una commedia di formazione ottimamente performata dal punto di vista attoriale e cinematografico. Per la riflessione sui difetti e su quanto non sono altro che caratteristiche. Per la rappresentazione dell'eroe postmoderno, con la motosega al posto della spada ma sempre in sella al suo cavallo, paladino della comprensione tra i mondi perché rimasto tutore dell'andato, il Mago Merlino che guida il suo Semola, un ibrido tra Jason X e Bukowski ma in forma cowboy. Divertente e di perfetta tenuta come molto del cinema belga contemporaneo, a "SOLO REX" di François Bierry è assegnato il Premio dello Staff 2014.
____________________________________

Premio Miglior Animazione
SUPERVENUS di Frédéric Doazan /FRA / 2013 / 3´

Per la capacità di sintesi, con cui, in pochi minuti vengono mostrate le contraddizioni e le crudeltà del nostro moderno canone estetico, per l'intelligenza e la leggerezza con cui la critica si riesce a trasformare in satira ironica conferiamo il premio a supervenus
© Milano Film Festival -